Ecco perché il più grande fondo patrimoniale sovrano del mondo possiede ora indirettamente quasi 600 Bitcoin

Il Fondo Pensione Governativo Norvegese Global, il più grande fondo patrimoniale sovrano del mondo, detiene oggi quasi 600 bitcoin. Questo secondo un recente rapporto pubblicato dalla società di crittoanalisi Arcane Research.

Perché il fondo governativo norvegese detiene indirettamente BTC?

La Norvegia è probabilmente il più grande fondo patrimoniale del mondo, seguita dalla Cina. Il fondo risparmia tutte le entrate provenienti dalle redditizie industrie petrolifere e del gas del paese in società globali, azioni, azioni, beni immobili e obbligazioni per i posteri.

Arcane Research ha notato nel suo post sul blog del 19 settembre che il Fondo Pensione Governativo Norvegese ha una partecipazione dell’1,51% nella società di software aziendale MicroStrategy, con sede in Virginia.

Come ricorderete, MicroStrategy ha recentemente completato l’acquisizione di 16.796 bitcoin, portando la scorta totale di Bitcoin System dell’azienda a 38.250. L’azienda ha anche reso il benchmark cripto il suo principale asset di riserva di tesoreria per le sue proprietà „solid store of value“.

Arcane Research ha osservato che attraverso questa quota di proprietà, il fondo governativo detiene ora indirettamente 577,58 BTC, per un valore di circa 6,3 milioni di dollari a prezzi correnti. La società di analisi ha inoltre dichiarato che è molto probabile che il Fondo Pensione Governativo Norvegese abbia acquisito un’esposizione indiretta al bitcoin attraverso altri investimenti oltre all’esposizione al bitcoin attraverso MicroStrategy.

Prospettive positive sul mercato Bitcoin

Le azioni di stampa del denaro delle banche centrali hanno portato molti investitori alla ricerca di attività alternative in cui conservare il loro patrimonio. Oltre a MicroStrategy, anche gli investitori istituzionali si stanno orientando verso il bitcoin.

Secondo Skew analytics, il volume dei futures bitcoin di Bakkt ha infranto un nuovo record il 15 settembre, con i contratti fisicamente regolati che hanno fatto la parte del leone. È interessante notare che il boom del volume dei Bakkt Futures è avvenuto meno di un giorno dopo l’acquisto di bitcoin da parte di MicroStrategy.

Il crescente interesse per il bitcoin da parte di aziende e investitori istituzionali ha già aumentato il prezzo del bitcoin negli ultimi giorni. L’ammiraglia della crittovaluta sta superando i 10.492 dollari al momento della stampa, con un calo del 3,73% nelle ultime 24 ore.

Il bitcoin potrebbe continuare ad attrarre altri investitori ad alto valore netto nel breve termine. Questo probabilmente accenderà un fuoco sotto i tori, spingendo successivamente il prezzo dell’asset ad un livello più alto.